Heavy is the head: il ritorno di Stormzy

12-Dic-2019  
  • heavy is the head stormzy

Stormzy è il rapper più importante della scena UK e uno dei più grandi in Europa.  L'album di debutto risale al 2017: Gang Signs & Prayer. Due anni dopo la sua fama sulla scena internazionale è acclarata, legata sia a una serie di eventi celeberrimi come le esibizioni al Festival di Glastonbury e al #Merky Festival, che a molteplici riconoscimenti. Tra i 25 premi vinti anche 2 Brit Awards. Inoltre nonostante la giovane età (24 anni) è già stato in copertina sul Time, che lo ha inserito tra i 10 Next Generation Leaders. Ebbene, Stormzy sta per pubblicare un nuovo album. L'attesa sta per finire, l'uscita è prevista per venerdì 13 dicembre e si intitola Heavy is the head.

Heavy is the head

Heavy is the head segna il ritorno di Stormzy sulla scena musicale. L’album lo vede duettare con altri artisti importanti da lui personalmente scelti per le collaborazioni, tra cui Burna Boy, Ed Sheeran e YEBBA. L'album è prodotto da Fred Gibson, Fraser T Smith, T-Minus ed altri.

L’iconica copertina dell’album, scattata dal celebre fotografo Mark Mattock, è stata  persino esposta nella National Portrait Gallery di Londra, per la sua valenza. Il cantautore, infatti, è molto attento ai suoi progetti a 360 gradi, non solo sotto l'aspetto musicale, mostrando una sensibilità artistica che lo porta a superarsi sempre e ad andare oltre i confini, cercando sempre nuovi linguaggi comunicativi ed espressivi.  La foto in questione vede il cantautore reggere in mano il giubbotto anti-pugnale disegnato da Banksy e indossato durante la sua ormai storica performance all’ultimo festival di Glastonbury. Tra l'altro proprio il video del singolo Audacity (feat. Headie One), diretto dal regista britannico Taz Tron Delix, vede Stormzy rappare i versi “When Banksy put the vest on me, felt like God was testing me”, chiaro riferimento al giubbotto e alla copertina dell’album.

. Nicholas Cullinan, direttore della galleria,  ha affermato:

Stormzy ha senza dubbio un’influenza significativa sull’odierna cultura britannica, sia attraverso la sua musica che attraverso l’impegno attivo con i giovani appartenenti a minoranze.

Heavy Is The Head: track-listing

  • 1. Big Michael
  • 2. Audacity (feat. Headie One)
  • 3. Crown     
  • 4. Rainfall (feat. Tiana Major9)           
  • 5. Rachael’s Little Brother
  • 6. Handsome            
  • 7. Do Better               
  • 8. Don’t Forget to Breathe (feat. YEBBA) (Interlude)
  • 9. One Second (feat. H.E.R.)
  • 10. Pop Boy (feat. Aitch)
  • 11. Own It (feat. Ed Sheeran & Burna Boy)    
  • 12. Wiley Flow
  • 13. Bronze  
  • 14. Superheroes      
  • 15. Lessons                
  • 16. Vossi Bop
Autore: Giuseppina Dente

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy