Dal film alla serie tv: L'ultimo dei Mohicani e Il Silenzio degli Innocenti

15-Gen-2020  
  • L'ultimo dei Mohicani Il Silenzio degli Innocenti

Sequel, reboots, spin-off: quella di rivedere sul grande schermo i personaggi dei più belli e importanti film cult del passato, che abbiamo amato e che hanno segnato la nostra crescita, è un'operazione a cui siamo abituati. Operazione non sempre vincente, ma piuttosto comune. Basti pensare a titoli come Ghostbusters, Trainspotting, Tom Gun, Avatar.

E a volte questi seguiti o riadattamenti non arrivano al cinema, bensì sul piccolo schermo ed è questo il caso di L'ultimo dei Mohicani e Il silenzio degli innocenti, celebri film anni Novanta che diventeranno presto due serie tv.

INDICE
L'ultimo dei Mohicani
Il silenzio degli Innocenti

Il film L’ultimo dei Mohicani è in realtà la trasposizione cinematografica di un libro omonimo scritto da James Fenimore Cooper nel 1826. Il suo libro dì avventura ha avuto molti adattamenti cinematografici. Il primo nel 1911 (diretto da Clarence Brown), il secondo nel 1920 (per la regia di Maurice Tourneur) e già ci sono esempi di prodotti seriali, anche se poco noti.

La versione più iconica e famosa però è certamente quella portata sul grande schermo nel 1992 da Michael Mann, con protagonisti Daniel Day-Lewis (nel ruolo di Nathaniel Occhio di Falco, il giovane mohicano figlio di Chingachgook) e Madeleine Stowe (nei panni di Cora Munro, figlia del comandante dell’esercito inglese). Siamo nella seconda metà del 1700, nel Nord America. La storia della guerra dei sette, con gli indiani al fianco dei francesi contro i britannici, si intreccia alla storia d'amore dei due protagonisti:.

Ebbene, presto L'ultimo dei Mohicani sbarcherà sul piccolo schermo sotto forma di serie tv. Il prodotto sarà distribuito da HBO sulla piattaforma streaming HBO Max, che debutterà ufficialmente il prossimo maggio. La serie tv è in fase di sviluppo già dallo scorso aprile presso la Paramount Television.

A fare da sceneggiatori e produttori esecutivi ci sono Cary Fukunaga (nome legato a True Detective e Maniac) e Nick Osborn (già produttore dei film A proposito di Steve, Remember Me e Licenza di matrimonio). Alla regia degli episodi ci sarà Nicole Kassell (regista anche di The Americans, Vynil e Watchmen). Ma la curiosità maggiore ruota ovviamente intorno agli attori che interpreteranno i protagonisti e di cui non ha ancora nessuna notizia ufficiale.

Fukunaga ha dichiarato:

Lo scontro di civiltà durante la guerra dei sette anni, che incornicia la storia de L’ultimo dei Mohicani, è una mia passione da lungo tempo.

Quello di Hannibal Lecter è un nome che tutti conosciamo, che ha segnato la letteratura e il cinema. Dopo il libro a lui dedicato dallo scrittore Thomas Harris, è stata la volta del celebre film del con Jodie Foster, nel ruolo di Clarice Starling, e Anthony Hopkins, in quelli appunto di Hannibal Lecter. Basti pensare che entrambi gli attori vinsero l’Oscar nelle rispettive categorie, a cui si aggiunsero poi altri due premi: quello per la miglior regia a Jonathan Demme e quello per la migliore sceneggiatura non originale a Ted Tally. 

Il personaggio è dunque indissolubilmente legato al volto di Hopkins, che infatti è tornato a interpretarlo altre due volte: nel 2001, diretto da Ridley Scott, nel film Hannibal, in cui però troviamo nei panni di Clarice Stearling l'attrice Julianne Moore e nel 2007 nella pellicola Hannibal Lecter - Le origini del male, che racconta la genesi del personaggio.

Ebbene, ora Il silenzio degli innocenti sta per diventare una serie tv per CBS. Non è la prima volta, in realtà. C'è già stato un tentativo di questo tipo, la serie tv in tre stagioni Hannibal, con Mads Mikkelsen protagonista. Ma quello che sbarcherà su CBS sarà qualcosa di diverso, declinato al femminile. Sì, perché la storia sarà molto incentrata sul personaggio di Clarice, che dà il titolo al prodotto. 

La storia riprende da dove l'abbiamo lasciata ne Il silenzio degli innocenti: Lecter in fuga, dopo una vera e propria carneficina. Ritroveremo l’agente speciale Clarice Starling sulle sue tracce. Ancora non si sa a chi sarà affidato il ruolo, ma si sa che la serie tv Clarice è ideata e prodotta da Alex Kurtzman, già produttore di Fringe e  da Jenny Lumet, i quali hanno commentato:

Dopo oltre vent’anni siamo contenti di poter spazio nuovamente ad uno degli eroi cinematografici più importanti degli ultimi tempi: Clarice Sterling.

Autore: Giuseppina Dente

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy