Sex Education 2, dal 17 gennaio 2020 su Netflix

25-Nov-2019  
  • sex education 2

Sex Education è una delle produzioni originali Netflix più interessanti dell'ultimo periodo, molto apprezzata da pubblico e critica. Il teen drama ha per protagonista il giovane Otis, interpretato da Asa Butterfield, un ragazzo piuttosto introverso e problematico, soprattutto per quanto concerne la sua sfera sessuale e sentimentale.

Nel corso della prima stagione lo abbiamo visto affrontare non pochi problemi, crescere, relazionarsi, ma ancora molto c'è da esplorare.

Cosa c'è da aspettarsi dalla stagione 2?

Sex Education 2

Finalmente Netflix ha ufficialmente comunicato la data di rilascio definitiva dei nuovi episodi. Saranno sulla piattaforma di streaming a partire dal 17 gennaio 2020. I fan non aspettavano altro che questa notizia, visto il successo della prima stagione e i punti rimasti in sospeso, che certamente verranno chiariti e approfonditi in questi nuove puntate..

Confermato il cast, compreso uno dei personaggi più amati: la mamma di Otis, interpretata da Gillian Anderson (la Scully di X-Files). Nella serie tv è una rinomata sessuologa, il cui comportamento aperto e libertino e la cui spontaneità nel vivere le questioni legate al sesso, mettono non poco in imbarazzo il figlio. Otis ha molti problemi col suo corpo, con le ragazze, con la fase di crescita che sta attraversando. E come lui, anche i suoi coetanei a scuola: c'è chi deve accettare la propria omosessualità, chi si è infilato in relazioni sbagliate, chi non sa come affrontare i rapporti col partner. E proprio lui, inesperto e imbarazzato, si troverà ad aiutare e a dare consigli a tutti loro, con successo.

In questa impresa lo aiuta Maeve, con cui inevitabilmente si instaura un rapporto controverso, che certamente verrà approfondito nei nuovi episodi, così come quello tra Otis e la sua nuova fidanzata.

Autore: Giuseppina Dente

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy