Best Country: Svizzera al primo posto, Italia 17esima

16-Gen-2020  
  • best country

Come si vive nel nostro Paese? Non benissimo. È un buon posto per crescere un bambino? Non proprio. Questo è ciò che emerge dal report annuale Best Country realizzato dall'US News & World Report, dal gruppo BAV e dalla Wharton School dell'Università della Pennsylvania. Lo studio ha valutato 73 nazioni (Italia compresa) in 65 diverse categorie.

Ecco cosa è venuto fuori.

Best Country

I risultati del report Best Country si basano sulle interviste somministrate a più di 20mila persone, tutte appartenenti a diversi Paesi del mondo, distribuiti tra Americhe, Asia, Europa, Medio Oriente e Africa. E tutti gli intervistati sono stati poi divisi equamente in diversi gruppi, così da avere una rappresentazione quanto più fedele e accurata possibile delle opinioni raccolte in ciascun Paese. 

A quanto pare, i Paesi dell'Europa del Nord sono una sorta di paradiso: dominano la classifica Danimarca, Svezia e Norvegia, rispettivamente al primo, al secondo e al terzo posto per quanto riguarda i migliori posti dove crescere un bambino. Nello specifico, a incidere positivamente sulla Danimarca sono state le politiche elastiche riguardanti il congedo di maternità e paternità, ma anche ciò che riguarda l'assistenza sanitaria e l'istruzione gratuite. Oggetto di grande positività sono stati, per la Svezia, i programmi di assistenza sociale e i bassi tassi di criminalità.

Seguono nella classifica, dal quarto posto a scendere: Canada, Paesi Bassi, Svizzera, Nuova Zelanda, Australia e Austria. Per quanto riguarda la facilità di mettere sù famiglia e crescere un bambino, l'Italia non si è piazzata molto bene: solo 16esima in graduatoria. In coda, tra i peggiori Paesi al mondo dove crescere un bambino troviamo invece il Kazakistan, seguito dal Libano, il Guatemala, il Myanmar e l’Oman.

Entrando nel dettaglio, delle categoria prese in esame, in tema potere, il segno meno riguarda soprattutto il Regno Unito, probabilmente a causa delle preoccupazioni riguardanti la Brexit. Per quanto riguarda invece la sicurezza del Paese, la sicurezza economica, la stabilità politicaa, è emerso che gli Stati Uniti sono al 18esimo posto. Hanno ottenuto voti bassi nei settori sopra citati. Ad incidere, anche la componente delle diseguaglianze etniche, del razzismo, delle morti per armi da fuoco e delle sparatorie nelle scuole. L'uguaglianza di genere è un elemento che è costato caro al Paese, che ha perso fiducia agli occhi dei cittadini, a differenza dei Paesi che su questo aspetto hanno molta credibilità, stando alla classifica: i Paesi scandinavi, Canada, Australia e Nuova Zelanda.

Ma è un Paese non ancora menzionato, quello che è risultato il posto più felice in assoluto, quello dove si vive meglio: la Svizzera! E questo titolo se lo è aggiudicato  per il quarto anno consecutivo. Guadagna punti il Canada, salito al secondo posto. A seguire: Giappone, Germania, Australia, Regno Unito, Stati Uniti. L'Italia è solo 17esima.

Autore: Giuseppina Dente

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy