Google celebra gli stivali Wellington con un doodle

05-Dic-2019  
  • doodle google wellington

Il doodle odierno di Google è dedicato agli stivali Wellington, gli stivali in gomma per eccellenza, indossati nel doodle da due buffi personaggi che giocano in una pozzanghera. E anche la "L" della parole "Google" altro non è se non uno stivale verde.

L'occasione che viene celebrata è probabilmente quella del 5 dicembre di quattro anni fa, giorno che a Cumbria è ricordato come il più piovoso nel Regno Unito. Quel 5 dicembre 2015 caddero ben 34 centimetri di pioggia in sole 24 ore, con tanto di inondazioni nelle zone collinari.

Gli stivali Wellington

Gli stivali Wellington prendono il loro nome dal loro inventore, il duca di Wellington Arthur Wellesley, che li ideò nella prima metà dell’Ottocento. Ad ispirarlo fu un modello già esistente (modello assiano) la cui altezza arrivava al ginocchio. Lui accorciò questa altezza ed eliminò la nappa che era presente sul bordo, dando vita a uno stivale destinato a diventare iconico nei secoli.

Oggi è un vero e proprio simbolo di moda, amatissimo dalle star che li sfoggiano in diverse occasioni. Tanti marchi (anche noti, di lusso) ne hanno fatto un capo delle loro collezioni. Al di là di queste rappresentazioni più fashion, gli stivali Wellington restano comunque la calzatura ideale per camminare nella pioggia e nel fango.

Autore: Giuseppina Dente

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy