Tolo Tolo, record per Checco Zalone al botteghino

02-Gen-2020  
  • tolo tolo zalone

"Checco Zalone ha riunito gli italiani dentro le sale cinematografiche. Un risultato incredibile che mi rende ancora piu' felice perché premia l'opera prima di Checco come regista, una scommessa vinta non solo per gli incassi ma anche per la riuscita del film, che ha saputo divertire ed emozionare grandi e piccoli al di la' di ogni divisione ideologica. Il nuovo decennio inizia bene per il cinema italiano grazie a questa iniezione di fiducia e di incassi che ricadono su tutto il sistema cinematografico".

Questo il commento soddisfatto di un entusiasta Pietro Valsecchi, produttore (Tao Due) della commedia Tolo Tolo di Checco Zalone distribuita da Medusa, record di incassi al botteghino nelle prime 24 ore di presenza al cinema.

Tolo Tolo

Tolo Tolo è uscito nelle sale cinematografiche italiane Il 1° gennaio, anticipato dal videoclip Immigrato, in cui viene mostrata la giornata tipo di un italiano circondato quotidianamente da immigrati, uno in particolare che gli chiede soldi ogni giorno e in ogni luogo (persino nella sua stessa casa!). Non sono mancate polemiche e accuse di razzismo e discriminazione rivolte allo stesso Zalone, prontamente smentite.

Oltre un milione di persone sono corse al cinema per vederlo e iniziare l'anno nuovo all'insegna delle risate e della comicità di un attore amatissimo. Checco Zalone, tra l'altro, in Tolo Tolo non figura solo come interprete principale: è anche regista. Per lui è il debutto in questo ruolo, dopo una lunga e proficua collaborazione con Gennaro Nunziante, 

Il film ha incassato in totale 8.668.926 euro, segnando un debutto da record: oltre 1.175.000 presenze. E questo primato è ancora più importante per Zalone perché il comico pugliese ha superato se stesso. Letteralmente. Il primato precedente per il botteghino italiano, infatti, era sempre di un suo film, il divertentissimo Quo vado?. Nel 2016, aveva ottenuto un incasso di 7.341.414 euro in un solo giorno.

In totale i 4 film di Zalone hanno incassato 173 milioni di euro. 

Tolo Tolo è stato girato tra Marocco, Kenya, Malta e Italia (principalmente Lazio e Puglia). Racconta di Checco, che pur di non cedere al reddito di cittadinanza decide di entrare in commercio aprendo un ristorante giapponese. Ben presto viene travolto da debiti, tasse, problemi finanziari di ogni genere che lo portano sul lastrico, all'inevitabile fallimento. Per sfuggire ai creditori decide di raggiungere l'Africa dove trova lavoro come cameriere in un villaggio turistico. Qui incontra Idjaba, di cui si innamora, e Oumar, appassionato del cinema neorealista italiano con cui fa amicizia. Ma allo scoppio della guerra civile Checco torna in Italia, seguendo le rotte dei migranti: un vero e proprio viaggio della speranza, attraversando il deserto del Sahara fino alla Libia per poi finire nelle mani degli scafisti. Grazie all'intervento di una ONG, il suo barone riesce a entrare a Vibo Valentia...

 

 

Autore: Giuseppina Dente

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy