Joker, il regista ringrazia: un miliardo di dollari al Box Office

18-Nov-2019  
  • joker box office

Ancora prima che uscisse nelle sale cinematografiche era sulla bocca di tutti e una volta sbarcato nei cinema, si è cominciato a gridare all'Oscar per l'attore protagonista. Joker è stato un grandioso successo di pubblico e critica, merito soprattutto di Joaquin Phoenix, un'interpretazione che non passa inosservata e che lascia senza fiato per quanto è curata in ogni minimo dettaglio, studiata, approfondita, ricercata. 

Nel cast del film, già vincitore del Leone d'Oro alla 76ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, anche  da Robert De Niro, Zazie Beetz, Frances Conroy e Brett Cullen.

Il film non è solo la storia di come Arthur Fleck si trasforma in Joker, la nemesi di Batman. Ma è soprattutto una riflessione sulla società, sull'emarginazione degli ultimi e le sue nefaste conseguenze, sul clima di terrore e odio che una volta innescato genera brutalità a catena, in un crescendo irrefrenabile.

Al Box Office il film diretto da Todd Phillips , ha raggiunto il miliardo di dollari!

Joker da record

Sono cifre da capogiro quelle che sta segnando Joker al botteghino. I numeri parlano di un successo mondiale, è diventato il film R-Rated più redditizio di sempre, superando Deadpool e Logan. Qualcosa, insomma, che il regista Todd Phillips non ha potuto ignorare. Infatti ha voluto celebrare il traguardo del miliardo di dollari al Box Office con un video su Instagram.

Mentre sullo sfondo scorrono alcune scene del film, la breve clip mostra alcuni dei commenti al film, il tutto accompagnato dalle scritte “1$ miliardo al Box Office” e “Grazie a tutti i fan“. Lo stesso Phillips ha scritto nel suo post, entusiasta: “Wow. Che cavalcata è stata! Grazie ai fan!

E proprio i fan ora chiedono a gran voce un seguito, con Joaquin Phoenix ancora una volta nei panni Arthur Fleck.

L'interpretazione potrebbe valergli un Oscar. L'attore statunitense nella sua carriera ha ricevuto tre nomination per la regina delle statuette, senza però mai vincerla. La prima volta nel 2001, come miglior attore non protagonista per Il gladiatore; la seconda nel 2006 come miglior attore protagonista per Quando l'amore brucia l'anima - Walk the Line; la terza nel 2013 come miglior attore protagonista per The Master

Autore: Giuseppina Dente

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy